Seleziona Lingua   ENG
alitalia social twitter facebook feed rss

Nel terzo trimestre ricavi in crescita del 12%, risultato netto positivo per 69 ml. € e risultato operativo positivo per 90 ml. €. Nei primi 9 mesi dell’anno risultato operativo positivo per 21 ml. €.

26/10/2011

Roma, 26 ottobre 2011 - Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia - Compagnia Aerea Italiana SpA si è riunito oggi a Roma, presieduto da Roberto Colannino, ed ha esaminato l'andamento gestionale al 30 settembre 2011, riferito al consolidato di Gruppo e illustrato dall'Amministratore Delegato Rocco Sabelli.

Nel terzo trimestre il Gruppo Alitalia ha trasporato 7,6 ml. di passeggeri, in aumento del 7,3% rispetto allo stesso periodo del 2010. Il coefficiente di riempimento degli aerei è stato pari a circa il 77,5%, (+1,6 p.p.).

I ricavi del periodo, par a 1.080 ml. €, hanno segnato una crescita del 12% rispetto al 2010.

Particolarmente positivi i risultati economici del trimestre, con un risultato netto di + 69 ml. € (+30 ml. € rispetto allo stesso periodo del 2010) e con un risultato operativo positivo di 90 ml. € (+34 ml. €).

Il progressivo gennaio - settembre evidenzia una perdita netta ridotta a -25 ml. € (-125 ml. € nel 2010) e un risultato operativo di 21 ml. €, per la prima volta positivo nei 9 mesi.

Tale risultato è ancora più significativo se si tiene conto che, rispetto al 2010, l’impatto complessivo di maggiori costi e delle crisi nel Nord Africa e in Giappone è stato complessivamente di circa 250 ml. di euro; in particolare il costo del petrolio (+ 220 ml. € circa) è aumentato nel periodo di oltre il 40%, con un valore medio di 110 dollari al barile (78 dollari al barile nel 2010).


L’andamento nel periodo gennaio-settembre evidenzia i seguenti progressi rispetto allo stesso periodo del 2010:

gennaio-settembre 2010 2011 var.
Passeggeri trasportati (ml.) 17,7 18,8 +1,1
Ricavi totali (ml. €) 2.438 2.699 +261
Risultato operativo (ml. €) -74 21 +95
Risultato netto (ml. €) -125 -25 +100


Nonostante l’impatto delle crisi sui mercati Nord africani, nei nove mesi la crescita dei passeggeri è stata trainata dal segmento internazionale (+9,4%).

Nello stesso periodo, la crescita dei passeggeri di Alitalia e Air One su alcuni dei principali aeroporti italiani è stata, nell’ordine: Milano Linate +7,7%, Venezia+7,0%, Milano Malpensa +6,5%, Catania +5,9%, Torino +5,5%.

Nei 9 mesi, Air One Smart Carrier ha trasportato oltre 1 milione di passeggeri (+47%) dalle basi di Milano Malpensa e di Pisa, grazie anche al significativo aumento delle destinazioni servite (di cui 5 nuove internazionali).

Sotto il profilo operativo, Alitalia ha fatto registrare ulteriori progressi dei livelli di servizio. Nel periodo, la regolarità dei voli è stata del 99,8% e la puntualità del 85,8%, cresciuta di 5 punti rispetto allo stesso periodo del 2010.

L’outlook del quarto trimestre indica un brusco rallentamento della domanda business/high yield - attribuibile alle incertezze del quadro economico-finanziario globale - oltre che il permanere di elevati livelli di costo del carburante.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre esaminato ed approvato l’aggiornamento delle previsioni economiche finanziarie per il periodo 2012-2015. Il nuovo Piano conferma l’impostazione strategica del Piano originale, prevedendo una maggiore espansione del network internazionale (anche attraverso nuove basi territoriali di Air One), la crescita del numero di destinazioni intercontinentali servite e il potenziamento della flotta di lungo raggio della Compagnia.