Seleziona Lingua   ENG
twitter facebook pinterest instagram instagram feed rss

Comunicati Stampa

Alitalia: con Roma-San Paolo riprendono i voli per il Sud America

Con l’AZ674, Roma – San Paolo di oggi, Alitalia riprende i voli per il Sud America interrotti a Primavera. Al volo per il Brasile farà seguito, il 19 dicembre, la riattivazione anche del collegamento con Buenos Aires. Entrambi i voli avranno una cadenza settimanale e saranno operati con l’ammiraglia della compagnia, il bireattore Boeing 777. Si tratta dei primi voli non-stop dall’Italia all’America Latina che vengono reintrodotti dall’insorgere della pandemia e, oltre a rappresentare la possibilità per i viaggiatori di spostarsi da un continente all’altro, offriranno maggiori opportunità di trasferimento delle merci, grazie alla capacità di carico nelle stive di 20 tonnellate. Un’attività particolarmente richiesta dal mercato tanto che la divisione cargo della Compagnia, in epoca Covid-19, ha effettuato, in varie parti del mondo, 337 voli speciali per il trasporto di merci.

In dettaglio, il collegamento con il Brasile sarà operativo ogni martedì con partenza da Fiumicino alle ore 22:05 ed arrivo all’aeroporto di San Paolo-Guarulhos alle ore 6:25 (locali) del giorno successivo. Da San Paolo, il Boeing Alitalia decollerà ogni giovedì alle ore 16:05 (locali) per atterrare a Fiumicino alle ore 7:15 del mattino successivo. Un nuovo accordo di codeshare con la compagnia aerea brasiliana GOL offrirà ai passeggeri Alitalia connessioni con altre 39 destinazioni brasiliane (tra le quali, ad esempio, Rio de Janeiro, Brasilia, Recife, Salvador), oltre a importanti benefici per i soci del Programma MilleMiglia, che potranno accumulare miglia volando con la compagnia brasiliana. Un accordo di collaborazione che si aggiunge a quello già in vigore con AZUL Linhas Aéreas Brasileiras.

Il collegamento con l’Argentina opererà invece ogni sabato, a partire dal 19 dicembre, con decollo da Fiumicino alle ore 21:50 e arrivo all’aeroporto di Buenos Aires-Ezeiza alle ore 8 (locali) del giorno dopo. Dalla capitale argentina, il Boeing Alitalia decollerà per la prima volta il 21 dicembre alle ore 15:00 (locali) per atterrare a Fiumicino alle ore 7.55 del mattino successivo. La collaborazione commerciale con Aerolineas Argentinas consentirà a i passeggeri Alitalia di proseguire il loro viaggio verso 33 destinazioni in Argentina, più Santiago del Cile, Lima, Asuncion, San Paolo e Rio de Janeiro.

Si ricorda che tutti gli aeromobili Alitalia vengono sanificati quotidianamente con prodotti ad alto potere igienizzante e, grazie ai filtri HEPA e alla circolazione verticale, l’aria a bordo è rinnovata ogni tre minuti e pura al 99,7 per cento, come in una sala sterile. I passeggeri sono inoltre tenuti a indossare sempre una mascherina chirurgica protettiva munendosi di un numero di ricambi adeguato alla durata del viaggio, per sostituirle ogni 4 ore e a compilare, prima dell’imbarco, una autocertificazione che attesti di non aver avuto contatti stretti con persone affette da Covid-19. Per viaggiare verso l’Argentina, infine, il governo di Buenos Aires richiede l’obbligatorietà di presentare una certificazione di negatività al Covid-19 con tampone molecolare, effettuato nelle 72 ore precedenti il volo.

I voli sono disponibili su tutti i sistemi di vendita della Compagnia (sito web, app Alitalia, call center), nelle agenzie di viaggio e nelle biglietterie aeroportuali. Per il trasporto di merci si può contattare l’Alitalia Cargo Customer Service al numero +39 02 24992890 o tramite l’e-mail azcargores@alitalia.com.