Seleziona Lingua   ENG
twitter facebook pinterest instagram instagram feed rss

Da domenica 26 ottobre in vigore il nuovo orario invernale di Alitalia: 83 destinazioni, 123 rotte e 3.650 voli settimanali

24-10-2014

NUOVI COLLEGAMENTI CON MARSIGLIA, MARRAKECH E SKOPJE, ACCORDO DI CODESHARE CON AIRBERLIN E INCREMENTI DI FREQUENZE SU NUMEROSE DESTINAZIONI SONO LE PRINCIPALI NOVITA’ DELL’OFFERTA INVERNALE DI ALITALIA.

A SETTEMBRE CRESCE IL NUMERO DEI PASSEGGERI TRASPORTATI (OLTRE 2 MILIONI E 270 MILA, +0,5%) E IL LOAD FACTOR (82,6%, +3,2 PUNTI PERCENTUALI RISPETTO A SETTEMBRE 2013)

Roma, 24 ottobre 2014 – Da Domenica 26 ottobre entra in vigore il nuovo orario dei voli Alitalia per la stagione invernale 2014-2015, con validità fino al 28 marzo 2015.

L’orario prevede 3.650 voli settimanali su 123 rotte (7 in più rispetto alla stagione invernale 2013-2014) e 83 destinazioni, di cui 26 in Italia e 57 in altri 41 Paesi nel mondo.

Le principali novità dell’offerta invernale Alitalia riguardano:

  • Il lancio di nuovi voli giornalieri diretti fra Roma e Marsiglia che rafforzano l’offerta Alitalia sulla direttrice Italia-Francia e che si aggiungono ai collegamenti per Skopje (Macedonia) e per Marrakech (Marocco) avviati nei mesi scorsi;
  • l’avvio dell’accordo fra Alitalia e airberlin, seconda compagnia aerea tedesca, che prevede che tutti i 412 voli settimanali diretti di Alitalia e di airberlin tra l’Italia e la Germania, l’Austria e la Svizzera, oltre a numerosi voli domestici di airberlin e nazionali e internazionali di Alitalia, siano effettuati in codeshare dalle due compagnie;
  • l’attivazione di collegamenti, in sostituzione dei voli Air One Smart Carrier, da Pisa a Catania e a Praga e da Milano Malpensa verso Tunisi;
  • la conferma dell’impegno sull’Albania con un totale di 96 voli per Tirana da 8 aeroporti italiani: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Pisa, Bologna, Bari, Torino, Venezia e Genova;
  • sul network intercontinentale, rispetto alla stagione invernale 2013-2014, l’incremento dei voli sul Brasile (+1 frequenza settimanale su Rio de Janeiro e +3 frequenze su San Paolo) e l’aumento dei collegamenti Roma - Abu Dhabi (+2 frequenze settimanali).
  • sulla rete internazionale, rispetto al 2013-2014, l’aumento dell’offerta su London City, da Milano Linate, e su Tirana, da Roma, (+6 frequenze settimanali), e l’incremento sui voli da Roma a Tel Aviv e a Bucarest (+3 frequenze settimanali), da Roma a Madrid (+2 frequenze), Zurigo, Tolosa, Atene, Praga (+1 frequenza) e da Milano Linate a Francoforte (+2 frequenza settimanale);
  • sul network domestico, rispetto alla stagione invernale 2013-2014, l’incremento dei collegamenti da Milano Linate a Pescara (+5 frequenze settimanali) e l’introduzione del volo Roma Fiumicino - Alghero in regime di continuità territoriale;
  • la conferma dei collegamenti, in regime di continuità territoriale, da Lampedusa verso Palermo e Catania e da Pantelleria verso Palermo e Trapani per facilitare la mobilità dei cittadini di Lampedusa e di Pantelleria verso la Sicilia, il resto d’Italia e tutte le destinazioni internazionali e intercontinentali del network Alitalia.

Intanto, nel mese di settembre 2014 Alitalia ha trasportato 2.273.629 passeggeri, in aumento dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In crescita anche il tasso di riempimento degli aerei (load factor) che a settembre ha raggiunto il 82,6% (+3,2 punti percentuali rispetto a settembre 2013).

A settembre i voli da e per l’hub di Roma Fiumicino hanno registrato un load factor dell’85,8%, 4,4 punti percentuali in più rispetto a settembre 2013. Questo risultato è guidato soprattutto dall’aumento dell’1% dei passeggeri in transito su Roma con un incremento di 2,9 punti percentuali di load factor sui voli in connessione da e per Fiumicino.

Il mese di ottobre conferma il trend di crescita: in 22 giorni del mese, le rotte da Roma Fiumicino hanno registrato un +5,8% di passeggeri e un tasso di riempimento medio del 79,4% (+2 punti percentuali rispetto al 2013).

In crescita anche i numeri sulle rotte servite da Milano Linate che, nei primi 22 giorni di ottobre, hanno registrato un aumento dei passeggeri del 3,8% e un tasso di riempimento medio del 70,2% (+3,4 punti percentuali rispetto al 2013).